17 febbraio 2012

Venerdì 17 Febbraio 2012


 Non sono mai stata un'amante del Festival di Sanremo, ma quest'anno, dato che vado da mia nonna in orario tardo, mi è capitato di vedere gli ospiti importanti che tengono sempre all'ultimo.

Non starò qui a parlarvi della domanda che spopola sul web sulle mutande di Belen, anche perchè io non le avrei messe se avessi avuto uno spacco così, né vi parlerò delle canzoni in gara, anche se tifo un po' per quella di Francesco Renga (ma anche quelle di Arisa e Dolcenera non mi sembrano male).

Vi parlerò, come ho scritto sopra, degli ospiti di quest'anno e di come io vedo questo Festival.

Cesare Cremonini, in un'intervista che lessi molti anni fa, disse che "Sanremo è l'ospedale dei cantanti".
Mai frase fu più vera, a mio avviso.
Di sicuro le band famose o i cantanti affermati non vanno lì, tranne quelli più commerciali che vogliono farsi pubblicità come i vincitori dei vari talent show.
Non mi direte mica che i Matia Bazar sono qualcuno al di fuori del Festival, no?

Non mi direte mica che gli Afterhours prima e i Marlene Kuntz adesso, siano andati al Festival per amore di partecipare e non perchè si siano scocciati di essere band di nicchia con conseguenti guadagni bassi, no?

Sanremo, per quanto mi riguarda è un barile che i cantanti raschiano. Mi dispiace per loro, ma lo dimostrano e non riescono neanche a fingere.
Come non riescono a fingere gli ospiti di quest'anno, ovviamente.
Li pagano fior di quattrini e non sono neanche in grado di recitare.

Federica Pellegrini che balla come un tronco, vorrebbe farci credere che ama la danza ad esempio. Si, infatti ci ho proprio creduto.
Gianni Morandi che ride in maniera finta, vorrebbe invece farci credere che si diverte un mondo alla conduzione del programma. Si, si. Ci stai proprio riuscendo nel tuo intento, eh.

Ma parliamo degli ospiti: Adriano Celentano, come ho già scritto da un'altra parte, mi fa un'antipatia indescrivibile, (come i vari Brignano, Cortellesi, Grillo, Benigni, Crozza, Travaglio, Santoro e tutti coloro che si riempiono la bocca con parole del popolo pur non essendo del popolo... ed anzi guadagnano milioni di euro e non dovranno MAI soffrire la crisi in vita loro, a meno che non si giocheranno tutto al Casinò. Insomma, ipocriti della peggiore razza), quindi non aggiungo altro.

Patti Smith, poveraccia, ci manca poco che smascelli davanti a tutti, ma si mantiene bene per avere 90 anni (-.-). Ma poi che gliela porta a Sanremo? Chissà quanti soldi le hanno dato.

Macy Gray, ieri sera era completamente ubriaca. Possibile che non se ne sia accorto nessuno dalla regia, dato che continuavano ad inquadrarla barcollante mentre si mangiava le parole? Ci mancava poco che scoppiasse in lacrime.
Alla fine della sua esibizione con Gigi D'Alessio e Loredana Bertè (sorvolo anche su di loro, ma la Bertè mi lascia davvero senza parole. Una clinica non le farebbe male, e lo dico senza cattiveria né ironia), stava fuggendo via e Morandi ha dovuto trattenerla. Secondo me doveva andare a sboccare e avrà odiato essere trattenuta a fare teatrino.

Ma parliamo invece di Martin Solveig. Ora, se io fossi uno dei dj più famosi del mondo, chiederei come minimo un milione di euro per accettare una gag dove Rocco Papaleo (?) finge di essere più bravo di me, facendo fare dei balletti osceni a delle poveracce di chissà quale corpo di ballo.
Anche lui infatti è scappato dopo quell'imbarazzante scenetta.
E magari non tornerà mai più in Italia, mannaggia a loro.

E basta.

Forse ho altro da dire ma non ho in mente cosa, quindi chiao e tanti saluti.

30 commenti:

Anonimo ha detto...

il fatto che la pellegrini ballasse come un tronco non significa che non le piaccia farlo! non tutte siamo carla fracci xD e poi era chiaramente imbarazzata, sebbene abbia cercato di fare la simpatica con morandi. di certo non è abituata al pubblico di sanremo, come lei stessa ha detto, vive in vasca, da sola, nell'acqua non senti alcun rumore anche se sei circondata da tante persone. patti smith l'adoro, è la morte, le mancava solo l'abito nero col cappuccio (tipo quella dei simpsons) ma è sempre la grande patti smith <3

roberta

,heartbeat ha detto...

concordo su tutto xD

coccinellaverde ha detto...

ho smesso di guardarlo da anni e anni ormai,mai trovato interessante e peggiora di anno in anno

Anonimo ha detto...

patti smith è una dea, altro che smascellamenti (per non parlare dei commenti tristissimi sul suo aspetto, gli unici che ho letto riguardo la sua esibizione su quella landa abbandonata dal cervello che è facebook). di anni ne ha 66, le si vedono tutti ma sticazzi. avrebbe potuto salire su quel palco anche con un naso da clown e vestita con foglie di banano, sarebbe stata comunque l'elemento migliore di tutto il festival.

G.

eka ha detto...

Patti Smith per quanto mi riguarda è intoccabile, come molti altri.
Ma una tipo la Berte? Cioè, parliamone. Clinica e via. Che si ripigli!!! :D

Cupcakes ha detto...

Patti Smith, qui a Catania si è fatta beccare nel backstage da mia cugina mentre calava acidi, quindi la mia battuta non era fatta ad muzzum.

E comunque mi dispiace che abbia accettato di venire al festival, dato che anche a me piace e la facevo "altra tipa".

Eka, clinica e via mi fa morire!

Anonimo ha detto...

... sei ancora lì col blog della Ferragni che non si sa in base a cosa guadagni soldi e vieni a fare l'indignata su quel che possono guadagnare dei giornalisti, dei comici o dei cantanti?
Preoccupiamoci prima di altri e di altro...(ma anche di noi stessi direi, chiedendoci se facciamo qualcosa di meglio di chi si giudica. Non mi sembra che dal tuo pulpito abbia tanto da sbraitare).

"Fior di quattrini" ai cantanti e "chissà quanti soldi" a Patty smith sono uno scandalo e poi dici che se fossi uno dei dj più famosi al mondo chiederesti un milione di euro? Hai una logica tutta tua nel distribuire i compensi?...Da quel che percepisco cmq t'incazzi giusto perchè non sei tra questi privilegiati, mica perchè ti preoccupa davvero la crisi.

Patty Smith credo vivrà bene lo stesso anche per la tua interessante opinione, ma le battute sull'aspetto fisico sono veramente di basso profilo, anche quando le fanno a te.

Per la Bertè, dato che è risaputo dei suoi problemi, è solo da maligne che si sentono fighe a fare la sparata facile, altro che senza cattiveria.

Fa meno male sanremo alla musica, che il tuo blog alla mente... e con questo penso di aver reso bene l'idea.

Tsk ha detto...

Oddio, sono quasi felice di non essere in Italia al momento! XD

Lauretta ha detto...

mah, sarò come sempre fuori dal coro, ma a me sanremo non dispiace. e non ci vedo niente di strano nemmeno nel fatto che dei comici o dei giornalisti parlino della crisi: non è che uno deve stare sempre nella merda fino agli occhi per mostrare preoccupazione o empatia verso un problema globale. Almeno questa è la mia opinione :)

Patti Smith... e sticazzi! :D

E Brian May? E sti GRANcazzi!!!!!

Anonimo ha detto...

sentite san remo fa schifo e devono crepare tutti. già solo x il fatto che abbiano accettato fra i big D'Alessio mi verrebbe di denunciare la rai e chiedere il rimborso x l'abbonamento appena pagato. spero che crepino.
fede olv alv

Cupcakes ha detto...

Anonimo 23:12, alla Ferragni non do soldi io né lo fanno i miei familiari, agli ospiti di Sanremo i soldi li danno i miei ed i tuoi familiari con il canone invece.
Di Patti Smith ho detto che si mantiene bene, e non credo sia un insulto, anzi.
E della bertè ho specificato che non facevo ironia ma dicevo sul serio. Proprio perchè ha dei problemi gravi, sarebbe meglio per lei che si facesse curare e provasse a risolverli.

Per il resto, quoto Fede A/olv!

Lauretta, ne abbiamo già parlato su Fb e sai come la penso =D

Anonimo ha detto...

Se la Ferragni sponsorizza un capo h&m, ovvio che la paghi anche tu. Secondo te nel prezzo degli abiti non includono il costo della pubblicità etc...?

Sulle altre risposte, (solo quelle a cui hai voluto rispondere e non convincentemente), soprassiedo...

Cmq per curiosità e per quel che riguarda i cantanti stranieri:
"Gli ospiti stranieri di ieri sono costati alla Rai appena 98mila euro, per un impegno di spesa di circa un milione: la sensibile differenza l'ha coperta l'industria della musica" (fonte, AGI.it

Cupcakes ha detto...

Ok, io con "appena 98 mila euro" mi ci pago una bettola però, e non Celentano che dice roba trita e ritrita.

E comunque, scusami la scortesia ma stasera è stata una serataccia e ho avuto problemi gravi al pc, quindi non ho avuto il tempo di rispondere bene a tutte le critiche ù__ù

Anonimo ha detto...

Ma celentano non devolve il suo guadagno del festival ad emergency?!

Anonimo ha detto...

98 mila euro dalla rai, divisi fra tutti gli artisti stranieri, l'ho riportato solo a titolo informativo, dato che ti chiedevi quanti soldi avessero preso.

Con quella cifra, ("appena 98 mila euro" lo scrive il giornalista, non io, basandosi su introiti che girano intorno ad un'azienda come la rai, pertanto mi sembra irreale fare paragoni con quello che ci faresti tu), ovvio che il ceto medio ci si potrebbe comprare una casetta.
Il problema non si pone; nè io, nè te, nè tanti altri,(facciamo prima a dire la maggioranza), avremmo compensi del genere per una giornata lavorativa. Che sia giusto o meno è tutto un altro discorso... io sarei per la ridistribuzione dei beni, quindi...

Ho ribadito il discorso della diva-blogger proprio perchè hai sempre detto che se le permettono di guadagnare in questo modo, (senza merito nè competenze, aggiungo io), fa bene a farlo e che lo faresti anche tu.
Dunque che senso ha il tuo lamento per i compensi di sanremo?, (da qui viene la mia "polemica" sul giudizio facile verso gli altri, quanto il pulpito è poco adeguato).

Celentano, senza commentare se l'ho condiviso o no, perchè non mi interessa il discorso ora, darà il suo compenso tra Emergency e alcune famiglie disagiate, (si può anche dire che si faccia demagogia e buonismo, intanto però è un atto concreto d'aiuto per qualcuno).
Di soldi evidentemente non ha bisogno, ma non tutti lo farebbero o lo fanno. Tu nel tuo piccolo lo fai?
Parlando proporzionalmente: rinunceresti ad una borsa dell'usato ogni settimana per offrire la colazione a qualcuno?

Anonimo ha detto...

Ma scusa quando mai la Cortellesi ha fatto satira politica come santoro, grillo o gli altri che hai nominato? che capra ignorante che sei. E poi gli ospiti di grosso calibro non vengono a sanremo solo perchè non hanno soldi x invitarli... fino a qualche anno fa invitavano grandi nomi.

Anonimo ha detto...

quoto quanto dici in particolare su tutta quella schiera di comici, giornalisti ecc che parlano del popolo quando del popolo non ne fanno assolutamente parte...e tutti ad ascoltarli ed acclamarli come se fossero dei, anche se sono ricchi e porci tanto quanto quelli di cui sparlano. ma vabbè, l'importante in questo paese era prendersela con berlusconi perchè è ricco e va a puttana. ma già, è vero, adesso non c'è più e sono tutti contenti, l'importante era mandarlo a casa...tanto adesso c'è monti che risolve tutto (come no). povera italia

Cupcakes ha detto...

Una ragazza e blogger che conosco, lavora in RAI da anni e non hanno neanche i soldi per fare un contratto decente ai propri dipendenti che dipendenti non sono... quindi i soldi, se Celentano ci teneva a fare beneficienza, poteva spenderli di tasca sua, al posto di accettare i NOSTRI.

Io dal canone RAI non guadagno nulla, mentre marchi come H&M MI VESTONO, quindi li compro per me, e se i miei soldi poi servono loro per farsi pubblicità, io ci ho guadagnato comunque un nuovo capo.

Ingrid ha detto...

Io ho deciso che mi fanno tutti pena (nel senso negativo del termine, ovviamente).
Mi fa pena la Ferragni che pensa di essere realizzata pubblicando quattro foto e guadagnando soldi sul nulla. Mi fa pena Celentano e compagnia che fanno tanta polemica e poi hanno gli yatch da milioni di euro. Mi fa pena che Emma Marrone e Marco Carta (che non sono artisti particolarmente talentuosi, intendiamoci) guadagnino un sacco di soldi perchè ci sono ragazzine cretine che venderebbero qualsiasi cosa per un loro misero disco con 10 canzoni dentro.
Mi fa pena che un Paese come l'Italia spenda delle cifre a dir poco imbarazzanti per fare il Festival di Sanremo.

Una volta forse non la pensavo così, poi ho iniziato a lavorare. Lavoro tutto il giorno, torno a casa con la mente fusa, sistemo casa, lavo, cucino e alla fine del mese devo pensare a quanti soldi tenermi, a quante cose pagare e via dicendo. Guadagno perchè lavoro, quindi mi innervosisce parecchio chi guadagna senza oggettivamente fare nulla.

Riguardo agli "artisti" presenti al Festival... Beh, oggettivamente la Bertè ha dei problemi e dovrebbe essere aiutata, però è un'Artista, di quelle che sanno fare quello per cui vengono pagate. Macy Grey sarà anche stata ubriaca, ma togliendo quel pietoso di Gigi d'Alessio, quando la Bertè e la Grey hanno cantato "Almeno tu nell'universo" a me sono venuti i brividi. Gusti personali, ovviamente.

Cupcakes ha detto...

Per la pena mi trovi d'accordissimo.

Io odio gli italiani.
E odio chi fa discussioni sui soldi avendone a palate.

Anonimo ha detto...

Ingrid ha centrato la questione..la Ciambellona non ci riesce principalmente perché non lavora, lei la vita reale (quella descritta da Ingrid) non sa neppure cosa sia.
Aspettiamo quanto scapperai da Londra....

Cupcakes ha detto...

C'è gente che non lavora perchè non ha bisogno di lavorare, e lo fa per una vita.

Questo bisogno non ce l'ho neanche io, per adesso. In futuro lo avrò sicuramente, e lavorerò.

E non sarai di certo tu a farmi la morale, dato che ho dei genitori che possono farmela.
Solo che non ce n'è semplicemente bisogno, difatti non lo fanno.
Non accetterò quella di un esraneo dunque.

Au revoir.

Anonimo ha detto...

"Io odio gli italiani"

Ma espatria pure tamarra obesa del caxxo e non tornare mai più. Porta la tua ignoranza altrove che qui non ne abbiamo bisogno

Cupcakes ha detto...

Bhè, se gli italiani sono tutti cafoni come te, mi sembra normale odiarli =)

la Simo ha detto...

Condivido ogni parola.. E adoro il modo diretto in cui scrivi..

Anonimo ha detto...

si c'è chi non lavora ( e non studia) e non ha bisogno di lavorare perchè è bamboccione a carico dei genitori che lavorano!!! che non ha di meglio da fare che comprare schifezze inutili, chi pensi ti chiamerà mai se hai zero esperienza e non avendo mai lavorato non sai fare nulla??è troppo comodo fare la vittima del sistema ,l'italia qua e là, londra qua e là, se non ti dai da fare non combinerai nulla nemmeno lì.
ma cresci.

Anonimo ha detto...

concordo su tutto quello che avete scritto tu e Ingrid, tranne che per la Ferragni. Accedendo frequentemente al suo profilo, non fai che incrementare le sue visite e popolarità. Per questo i vari marchi stilisti la pagheranno/invieranno scarpe da 1000euro aggratis per farsi pubblicità quindi in qualche modo TU avrai contribuito al suo essere pagata per nulla. Credevo ci arrivassi da sola.

Cupcakes ha detto...

Simo, grazie <3

Penultimo Anonimo, infatti io sono una bambocciona e sul curriculum scriverò "bambocciona", ma ho lavorato nella mia vita, e non un giorno o due. Il fatto che adesso io mi stia trastullando nella bambocciosità, non vuol dire che l'ho sempre fatto.

Ultimo anonimo, ci arrivo benissimo da sola e lo sapevo già, ma io non perdo niente se la Ferragni guadagna palate di soldi immotivatamente e immeritatamente.
Quando H&M mi chiederà venti euro al posto di dieci per una maglia, smetterò di acquistare lì pensando che hanno aumentato i prezzi per pagare gli sponsor, altrimenti loro possono fare dei loro guadagni ciò che vogliono: darli alle fashion blogger o creare cartelloni o spot per la tv.

Anonimo ha detto...

Guarda che la tv si può spengere e si può smettere di pagare il canone.

Quello che gli ignoranti non sanno, è che su un personaggio che fa quegli ascolti, Celentano, (piaccia o non piaccia), la Rai e i giornali ci guadagnano una cifra esagerata, pertanto, come vedi, la rai fa i suoi interessi. Non avrebbe mai accettato la sua partecipazione e di pagarlo quella cifra, se non avesse avuto un grosso rientro.

Che tu non perda nulla se compri un certo brand piuttosto che un altro, perdonami ma è proprio un discorso stupido.
Parlando così, per coerenza e per non fare brutte figure, dovresti allora non lamentarti sul resto e prendere quel che viene.
Acquistando una cosa, appoggi la politica dell'azienda che la produce...incrementare un certo mercato è come andare a votare.

Lucy Van Saint ha detto...

Dico solo una cosa... che Sanremo visto dal vivo e visto da dentro è tutta un'altra cosa ed è una figata pazzesca. E' l'unico programma grande evento Rai che è veramente un grande evento per chi ci lavora soprattutto. Io amo Patti Smith, senza di lei niente della storia musicale odierna.