28 maggio 2014

Mercoledì 28 Maggio 2014

Nervi a gogo.

La rota di merda è cambiata di nuovo e quindi la prossima settimana farò due chiusure. Che urtamento.
Avrò due giorni liberi separati, che doppio urtamento. I vestiti neanche si asciugano in un giorno. Week end off? Addio proprio. Questa settimana avrò la Domenica off e domani che è Giovedì, la scorsa ho avuto il Sabato ma la Domenica ho lavorato. 
Credo di averne abbastanza di questa merda.
A Luglio mi farò le vacanze che mi spettano dopodichè inizierò a cercare un nuovo lavoro. Un nuovo lavoro che posso svolgere da seduta.
Veramente potrei anche studiare ma non saprei cosa nonostante qui ci siano centinaia di scelte che non riguardino per forza l'università.

I miei problemi di circolazione e alla schiena vanno peggiorando per cui mi sono finalmente decisa ad andare domani a fare l'iscrizione dal medico di base che spero mi prescriverà tutte le visite del caso. In realtà qua i medici prescrivono solo paracetamolo che per me che sono contraria ai medicinali è ok, dato che se mi prescrivessero altro non lo prenderei probabilmente, però così facendo non mi permetteranno di fare tutte le visite che vorrei e dovrei fare.
Io domani provo, male che vada mancano solo due mesi per le mie vacanze e farò tutto a Catania: mammografia, analisi, ecografia pelvica, pap test, visita ortopedica e visita per la circolazione (si va dall'angiologo in questi casi?), visita endocrinologica e tutte le visite del mondo.
Qui, anche se dovessero rifiutarsi di prescrivermi le visite specialistiche, in teoria dovrebbero farmi fare senza problemi almeno le analisi ed il pap test. Vedremo.

E quindi dicevo che i problemi di circolazione stanno peggiorando. Le mie gambe se ne sono andate proprio a fare in culo, dalla parte delle caviglie le ho sempre arrossate, le scarpe quasi non mi stanno più e uso i sandali anche quando non fa freddo perchè tanto non sento niente. Non mi crescono più neanche i peli!

Mi sta venendo l'ansia di avere una malattia grave, la sclerosi, un tumore o comunque qualcosa che mi porterà in sedia a rotelle. Mi formicolano gambe e braccia di continuo e non sento niente.

Sì, ansia ed ipocondria potrebbero rendermi più pazza di ciò che sono, ma i disturbi fisici li ho davvero, non sono certamente frutto della mia paranoia.

Onestamente non so da dove iniziare per prendere in mano le redini della mia vita. Sono una che pensa sempre alla morte. Vedo i bambini e penso che moriranno. Vedo i cani e penso che moriranno. Quando faccio qualcosa di carino e divertente non mi diverto comunque e penso che tanto non ha senso fare nulla perchè tanto moriremo tutti. Preferisco lo stare in camera su internet a tutto il resto. Non nel senso che sto sempre in camera o che declino inviti per stare in camera ma nel senso che anche se esco il più possibile e faccio cose che mi piacciono, niente mi piace tanto quanto marcire. Non sono mai riuscita a godermi davvero nulla nella mia vita, perchè anche nei momenti belli ho pensieri negativi. Ed è da sempre così. La prima crisi di pianto e di ansia sulla morte la ebbi forse quando avevo sei o sette anni e piangevo disperata dicendo a mia mamma che non doveva morire.
Ne ho parlato con tutti i dottori ovviamente, ma non posso resettarmi il cervello. Cioè, guardare bambini e cani e pensare che moriranno nel futuro NON è NORMALE. 

Quando rido tanto mi viene da piangere e piango. Non nel senso di una che ride così tanto da lacrimare, nel senso che mi viene da piangere veramente, un pianto vero. E quindi anche quando rido mi devo frenare se no mi viene una crisi isterica di pianto.


Odio conoscere gente su internet. Se conosco gente su internet poi non voglio vederla dal vivo. Nonostante io metta anche foto a figura intera (non sono la tipa da profilo migliore, da stessa paresi facciale o da mezzobusto quando si fa le foto... mi mostro per come sono da tutti gli angoli), odio conoscere gente su internet perchè poi dal vivo gli farò schifo.

Sono una pazza.

.

7 maggio 2014

Mercoledì 7 Maggio 2014




In questi giorni mi sta venendo più voglia di scrivere che di girare video, ma l'atto dello scrivere mi annoia troppo, e oramai mi sto trasformando in una sorta di ameba disgrafica.
Mi scoccia anche correggere gli errori spesso, e me ne vergogno.
Scrivere col telefono non ne parliamo. Spesso preferisco tornare a casa quando ad esempio devo scrivere lunghi commenti. Mi fa proprio SCHIFO scrivere dal telefono e non so come facciano le persone ad usarlo anche dentro casa. Io quando torno a casa non vedo l'ora di accendere il pc e buttare il telefono a marcire, ed é anche per questo che mi urto quando la gente mi scrive su Whatsapp se non sono fuori.
NO.

Però credo che in realtà girerò un video quando avrò tempo, e vi parlerò un po' delle novità che non sono molte ma che stanno leggermente migliorando il mio umore.
Inoltre credo prenderò di nuovo in mano la mia reflex e proverò a visitare Londra come se fossi una turista.
Non amo molto Machedavvero, ma lei ha abbastanza tempo libero e fa foto molto carine e gira un sacco di zone di Londra e mi fa venire voglia di abbandonare la mia pigrizia.
I londinesi non vanno in giro per la città.
Stanno sempre nel loro quartiere di solito (per la vita sociale, magari per lo shopping o per certi ristoranti si spostano, mi sembra ovvio).
Io non sono londinese e amo Londra, per cui DEVO e VOGLIO viverla e studiarla e guardarla e ammirarla e contemplarla e tutto il restio.

Dicevo che ve ne parlerò.
Devo trovare la voglia di girare il video.

.