21 settembre 2012

Venerdì 21 Settembre 2012


- King's Cross -

Anche se non l'avevo ancora scritto sul blog, molte di voi sapevano già che ho trovato lavoro in una famosa catena di bar.

Eh sì, mentre qui si scatenava il dibattito su quanto io stessi cazzeggiando facendo la turista, avevo già avuto tre colloqui tra cui l'ultimo che, appunto, è andato bene.

Il contratto dura tre mesi, ma in questo periodo sono liberi di licenziarmi quando vogliono se qualcosa va male o se non hanno più bisogno di me, e purtroppo credo di essere l'ultima ruota del carro com'è giusto che sia. Ma almeno avrò un'esperienza inglese sul curriculum.

So che nessuno nasce imparato, però l'impatto non è stato comunque facile e tranquillo. Primo giorno ufficiale di lavoro con levataccia, dato che ho iniziato alle 4 del mattino e mi sono svegliata alle 2:30!
E i turni sono abbastanza massacranti.

I clienti sono tanto carini però, e vedendo la mia maglia con scritto "Training", mi augurano buona fortuna, non si spazientiscono e sorridono. Non lo fanno tutti a onor del vero, ma molti sì e sono dei gran docili.

Inizio a semi integrarmi. Sono riuscita a fare l'abbonamento solo per i bus! Certo, ci faccio solo il tragitto casa - lavoro ma vabbè. E poi ne prendo altri per andare da Viviana e a Camden Town. E parlo anche in inglese. In maniera un po' idiota, ma riesco comunque ad andare avanti.
Quando qualcuno mi parla sull'autobus o per strada, sorrido sempre anche se non capisco un piffero.

Qui tutti ti chiamano darling ed è una cosa che adoro nonostante sia impersonale.

Fa abbastanza freddo ma credo sia Estate per loro, quindi mi aspetto un inglese gelido.

Avendo amici che vivono qua da un po', ho già fatto dei giri "interni". Sono salita su una macchina inglese con guida a destra e ne sono uscita nauseata. Sono stata in un atelier di abiti da sposa meravigliosi. Sono stata in due diversi ospedali.

Penso di odiare la vita, però un po' la amo.

Sono qui da due settimane e ho già un lavoro. Non è mica roba da poco. E se mi licenzieranno... sticazzi*!

* Non uso mai termini così volgari, ma censurare con degli asterischi non avrebbe avuto senso in questo caso.

.

44 commenti:

Aleja ha detto...

Signori, applaudite, ora.
E voi, anonimi, ROSICATE.

tedda ha detto...

BRAVA. Dico solo questo :)))))))
Ps. Ma quanto è bello vivere, imparare e vedere come, tra mille difficoltà, piano piano ci si integra in una città straniera?? Io ho vissuto per due anni all'estero, e a volte penso che la soddisfazione che provavo all'idea di essere riuscita a costruirmi una vita la', (tra l'altro, molto più interessante rispetto a quella che potrei mai costruirmi in Italia), difficilmente riuscirò a provarla di nuovo...
BRAVA BRAVA BRAVA ;)

neuromantica ha detto...

Bravissima! questa notizia è un sollievo, davvero, non scrivevi e mi stavo preoccupando:).

sbally ha detto...

Brava! e poi troppo figa la maglia da training :) bacione e in bocca al lupo per tutto!

six_24 ha detto...

sono troppo contenta per te!

Anonimo ha detto...

In bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

Oh, finalmente, vediamo se gli anonimi riescono a zittirsi per un pò! Break a leg, darling! :)
M.

biancamora ha detto...

Sono tanto felice per te! :)

Ladra di Caramelle ha detto...

Bravissima, congratulazioni!

Era da qualche giorno che non passavo e mi sono letta tutti gli arretrati, sono davvero contenta per te e, leggendoti, anche una parte di me vive questa tua bellissima avventura <3

Anonimo ha detto...

come sono contenta :)
una curiosità: ma in inghilterra i caffé sono già aperti alle 4? O.o voglio capire come funzionano gli orari da loro!

DDRD

Anonimo ha detto...

DDRD solo nelle stazioni come in Italia!Per il resto ci sono i negozietti degli indiani o molti supermercati aperti 24 su 24

Anto ha detto...

Grande Giuly! In bocca al lupo! :-)

Anonimo ha detto...

yeeeeeeeeeeeee. ma non puoi dire per chi lavori? caffè nero?

roberta

Anonimo ha detto...

ma che mansione hai cup? cioè, come fai a svolgere un lavoro a contatto con la clientela se non conosci bene la lingua? ci riesci?

m.

DAVID ha detto...

Conoscendo la proverbiale disonestá
della ciambotta.. diciamo che fino a che non vedo almeno una prova fotografica con la maglietta del "training" autogeno non ci credo.

Comunque .. nel frattempo siccome sono buono ti dedico "Stairways to Heaven".

Here's a lady who's sure all that glitters is gold
And she's buying a stairway to heaven.
When she gets there she knows, if the stores are all closed
With a word she'll get it up her derrier. Ooh, ooh, and she's buying a stairway to heaven.


There's a sign on the wall but she wants to be sure
'Cause you know sometimes words have two meanings.
In a tree by the brook, there's a songbird who sings,
Sometimes all of our thoughts are misgiven.
Ooh, it makes me wonder,
Ooh, it makes me wonder.

And it's whispered that soon if we all call the tune
Then the piper will lead us to reason.
And a new day will dawn for those who stand long
And the forests will echo with laughter.

If there's a bustle in your hedgerow, don't be alarmed now,
It's just a spring clean for the May queen.
Yes, there are two paths you can go by, but in the long run
There's still time to change the road you're on.
And it makes me wonder.

Your head is humming and it won't go, in case you don't know,
The piper's calling you to join him,
Dear lady, can you hear the wind blow, and did you know
Your stairway lies on the whispering wind.

DAVID

coccinellaverde ha detto...

Bravissima Cup!!!!! non so ma io un presentimento cel'avevo :p nn sei il tipo che aspetta che le cose le cadano dal cielo,sei abituata a fare dei sacrifici specialmente lavorativi...forza e coraggio! cmq è bello sentire che ti trattano così bene,almeno nonostante la stanchezza il lavoro è piacevole

ellevibi ha detto...

Grande Cup! Sono contentissima per te :-)
Immagino quanto non sia facile, ma tu sai perseguire un obbiettivo con molta tenacia e ce la farai.

Bello bello!

Meladelizia/mrs Milovan ha detto...

bravissima, continuo a pensare che stai dimostrando davvero tanto coraggio e devi essere orgogliosa di te quale che sia il modo in cui vanno o non vanno le cose per ora.

Angst ha detto...

alla faccia di chi ti dava della pigrona viziata, anzi, non pensiamo a loro, congratulazioni e auguroni per te ;)

Anonimo ha detto...

auguri!!!
s.w.

Cupcakes ha detto...

Grazie a tutte ragazze!

Non so come andrà questa mia avventura ma almeno avrò fatto un primo passo!

Essendo gli orari orrendi (lavoro proprio dentro la stazione dei treni), spero vivamente di poter migliorare l'inglese e di cercare tra un paio d'anni qualcosa di diverso, magari in qualche negozio d'abbigliamento.

Roberta , sì, certo che si può dire, ma ho evitato di scrivere il nome per non essere trovata su Google in caso di ricerca... sono proprio loro comunque =D

M. , diciamo che tea, coffee, espresso, cappuccino e grande latte sono parole italiane o "famose".
Comunque no, non capisco bene gli accenti altrui (non solo inglesi) e sono abbastanza tonta.
Non sono messa però proprio a zero, eh. Il colloquio l'ho fatto in inglese con un non - italiano, e lui ha deciso di prendermi ;)

Anonimo ha detto...

Ciambotta mi raccomando .. non fare figure di merda come al tuo solito mentre servi i viaggiatori .. che gia' sono incazzati e vanno di fretta .. poi tu gli spruzzi addosso anche il caffe' .. poverini.

Non te ne approfittare che tutti hanno pieta' di te perche' sei in training... e soprattutto evita di rimpinzari di cupcakes presi dal bancone .. mi raccomando.

PS.

Viviana cosa fa .. studia o lavora ?

Anonimo ha detto...

Io ho lavorato un anno da starbucks, in Giappone. All'inizio è stata dura, sia per la lingua (nonostante la studiassi già da qualche anno), sia per i turni estenuanti. Durante il periodo di training spesso ho avuto la tentazione di mollare, ma alla fine sono contenta di non averlo fatto. E' stata un'esperienza fantastica, ho fatto tantissime nuove amicizie, ho migliorato incredibilmente la conoscenza della lingua, e nel giro di quattro/cinque mesi facevo le cose ad occhi chiusi, tanto che presi perfino il diploma di barista sempre tramite starbucks!
In bocca al lupo!! :)
Ile

Anonimo ha detto...

fai tenerezza :)

Anonimo ha detto...

secondo me finisce che ti lamenterai così tanto degli orari e del fatto che ti "sfruttano" che mollerai il lavoro e tra qiualche mese, ritornerai a CT

non ti piace faticare e di certo senza studi, non puoi pretendere di fare il banchiere o il notaio ben seduti su una sedia

l'ignoranza pressupone lavori manuali e sgobbare ma tu sei una scansafatiche cronica, quindi restarai a poltrire

Cassiera in bilico ha detto...

in bocca al lupo per il nuovo lavoro e complimenti!!
cerca di imparare al più presto l'inglese, e poi prova ad andare in qualche job center per cercare lavoro dentro un ufficio. una mia amica fece così e trovò subito! :)

Anonimo ha detto...

così almeno muoverai quel culone che ti ritrovi tutto il giorno smaltendo la merda che hai mangiato da quando sei a londra. Sempre che non ti licenzino prima del previsto!

Violet ha detto...

che bella cosa, sono contentissima per te!! :) poi dopo due settimane, è una cosa fantastica visto il periodaccio che viviamo...
io due anni fa ho lavorato su turni, e sì è abbastanza massacrante...
l'ultima volta che sono stata a Londra sono stata in hotel proprio vicino a king's cross, che bello, quanto mi manca, spero di tornarci presto >.<

letix ha detto...

bene!bene!bene!
stra-contenta di come sta evolvendo.
forza giù!non mollare!!!
letix

Anonimo ha detto...

Ma dove trovi la forza??Io non ho neanche il coraggio di andare in erasmus per qualche mese...sono contentissima per te!Sei riuscita a prendere in mano la tua vita!Ciò che hai fatto fino adesso non potrà togliertelo nessuno!;-)Continua cosi darling!

Anonimo ha detto...

Ciao
Se hai sostenuto il colloquio di lavoro in inglese, non sei proprio messa male!
Quello che ti auguro, a questo punto, è cominciare a prendere il dovuto distacco da Daniele. Con tutto il rispetto, penso che la sue aspettative siano circoscritte alla realtà del "paesello". La sua trasferta londinese ha confermato, per l'ennesima volta, quanto lui sia immaturo. E ancor prima, avere stipulato il contratto con la finanziaria il giorno stesso in cui ti ha rifilato il "pacco" (un altro pò, e aspettava il giorno della partenza). Siete troppo diversi; ora non voglio sembrare offensiva, ma se tutto ciò che può offrirti è la vita da fidanzati, possibilmente vicino a mammà, ti consiglio di recidere ogni legame e guardare oltre. Non ha esitato un minuto a scegliere tra te e la vespa. Cosa che la dice lunga sulla sua immaturità!

Anonimo ha detto...

Cosa è successo con Daniele,mi sono persa qualcosa??Sapevo solo del suo rientro in Italia...perchè ti stanno consigliando di dimenticarlo??

,heartbeat ha detto...

Finalmente Cup, in bocca al lupo!

chicapink ha detto...

Già l'avevo letto su fb, ti auguro solo un mega enorme in bocca al lupo :))

Cupcakes ha detto...

Ile , oh, Starbucks! Suppongo il lavoro lì sia più o meno come quello da me, no?
Io spero di migliorare il mio inglese. E avrò una nuova esperienza sul curriculum se non altro.

Anonimo 2:15 , ma come sei classista.
Inoltre, persone a cui piace far fatica non ne conosco, né banchieri né operai.

Anonimo 16:10 , forza?
Diciamo pure che il mio futuro era fare la bambocciona a vita e sto solo provando a cambiare le cose. Pazienza per la lontananza dai miei cari e da tutti. Devo pur andare avanti in qualche modo, no?

Anonimi che mi parlate di Daniele il suo gesto non lo accetterò né giustificherò mai. Io ho seguito il mio cuore che mi ha fatto scegliere la città e non lui. Se il suo prima o poi gli farà scegliere me e non la Vespa bene... altrimenti è stato bello e ognuno per la sua strada.
A me l'amore romantico è passato anni fa. Adesso guardo tutto da altri punti di vista. Io penso al futuro. Al mio futuro. Se posso avere un compagno per cui provo un sentimento bene, altrimenti la mia vita andrà comunque avanti perchè è mia e di nessun altro.

Per tutti : GRAZIE E CREPI IL LUPO!

Anonimo ha detto...

bravissima cup!!
sono proprio contenta che tutto stia andando bene, stai vivendo il tuo sogno! non mollare!

eva

Anonimo ha detto...

Ieri sera ero convinta di aver visto Viviana al Vortex a Dalston...possibile? Infatti ho anche cercato te tra la folla...ehehe

LS

thefashioncat ha detto...

Bravissima. :)

Shoegal ha detto...

Grandissima!! And good luck darling!

Dona il tuo amore qualsiasi cosa succeda ha detto...

Bravissima Giuly sono felicisssssima x te davvero!!!
W le cameriere italiane all'estero!!!

Anonimo ha detto...

Sì credo che il posto dove lavori tu sia molto simile a Starbucks, e devo dire che è stata un'esperienza così bella che tutt'ora, con tutta la laurea, mi piacerebbe tantissimo potermi guadagnare da vivere con un lavoretto del genere. Quando ti abitui non è per niente stressante e stai a contatto con le persone, cosa che personalmente mi piace tanto. In più il guadagno non è male. Io arrivavo a prendere anche 1200 eurI mensili, ci vivevo dignitosamente e avevo tempo per VIVERE. Qui in Italia il mio ragazzo per prendere una cifra simile (simile eh, non la stessa purtroppo!) doveva lavorare 8 ore in fabbrica facendo turni massacranti... il sud italia in questo è proprio il terzo mondo... =/
Ile

Anonimo ha detto...

Anonimo 22 settembre 2012 02:15

Ma in base a cosa tu definisci una persona che non ha una laurea 'ignorate'? La cultura di una persona non ha niente a che vedere con il titolo di studio... io i peggiori ignoranti li ho incontrati tra le mura dell'Ateneo...
Trovo sia molto più ignorante chi ragiona come te.
Ile

Lucy Van Saint ha detto...

Cara sono felicissima per te!!! Vai così!!! Sei stata bravissima a fare il colloquio in inglese. Che coraggio!!!!
E guarda caso, a parte due soliti ignoranti, gli altri anonimi si sono tutti zittiti. Ben gli sta!

Clockwork Fairy ha detto...

Non capisco gli anonimi che sparano sentenze senza neanche avere la più pallida idea di cosa parlino. A Londra, chi è appena arrivato, che sia laureato o no, è destinato alla gavetta. Poi le cose andranno avanti. Potrà decidere di andare via dopo aver imparato bene la lingua oppure rimanere e allora insieme alla conoscenza dell'inglese e all'esperienza, arriveranno lavori diversi. Nessuno dice che sia semplice, è una scala e come tale va salita, anche quando è faticosa.
Fonte: esperienza personale.