21 luglio 2013

Domenica 21 Luglio 2013

Piangersi addosso per i propri chili in più sta diventando una cosa ridicola per me.
Ho praticamente smesso di vivere da quando sono ingrassata e continuo a pensare al "quando sarò di nuovo in forma".
E neanche mi va l'idea di iniziare a vivere con un corpo non meritevole, per cui non posso neanche pensare di poter avere autostima indipendentemente dai miei chili di troppo.
E' anche vero che parlo SOLO del mio peso oramai, e che non riesco a vedere in me nient'altro che questo involucro.
E' tempo di iniziare a pensare ad altro.
Devo trovare un senso alla mia vita, devo trovare la forza di fare cose nuove e di non impigrirmi, la forza di uscire di casa, la forza di sorridere.
DEVO SMETTERLA DI PIANGERMI ADDOSSO, è RIDICOLO FARLO E MI FA STARE PEGGIO.

Sono lo zimbello di me stessa nonchè un piagnisteo per chi mi sta intorno.

Ps: Ho la videocamera nuova finalmente, presto mi cimenterò con montaggi video e diventerò una fanatica di Youtube? Chissà.

Pps: Ho deciso che riprenderò a scrivere il blog anche in maniera frivola, che negli ultimi tempi mi è servito solo come angolo del pianto. Vorrei cambiare anche il layout ma non so farlo in maniera pulita (ad esempio mettendo i vari "bottoni" che indirizzano a categorie varie), e quindi vedremo.

Chiao, buona Domenica!

.

11 commenti:

Valentina Tricomi ha detto...

Ciao :) se vuoi posso darti una mano col blog, scrivimi alla mail se ti va: valetricomi@gmail.com

Anonimo ha detto...

pensare di vivere bene indipendentemente dal peso non ha senso, se sei grassa ti senti male anche fisicamente, i vestiti stringono, sudi, le cosce sfregano, ti senti a disagio. sono nella stessa situazione, vivere bene da grassi è impossibile ed è normale diventi un chiodo fisso quello di dimagrire per iniziare a vivere, perché dimagrire significa stare meglio.

Anonimo ha detto...

tu sei uno zimbello vivente, puoi cercare di convincerti che inizierai a vivere comunque senza calcolare cibo e peso ma non potrà mai essere così, perché sei disturbata. e finché non curi la testa c'è poco da fare. hai passato una vita a piangerti addosso, non ce la farai mai a smettere di punto in bianco.

Cupcakes ha detto...

Vale , grazie, ti scrivo subito!

Anonimo 19:25 , esatto. Io non so come facciano certe persone sovrappeso ad accettarsi. Vivono meglio di me di sicuro. Per me sarebbe impossibile piacermi così come sono perchè così come sono non sono in salute, non sono carina, non sono nulla di positivo, ed anche interiormente mi sento da schifo, sono negativa, piagnona, ossessiva ed ossessionata e il mio carattere è sparito dietro alle paranoie.

Anonimo 20:03 , ma veramente io penserò per sempre al cibo.
Devo solo iniziare a pensare ANCHE ad altro.

Anonimo ha detto...

pensi di iniziare a pensare ANCHE ad altro oltre al cibo solo volendolo? credi di essere nelle condizioni mentali per riuscirci? certo che te le canti e te le suoni tutta da sola.

Anonimo ha detto...

Capisco che ci sono diversi motivi per i quali non puoi tornare da uno psicoterapeuta...ma hai pensato alle riunioni degli Overeaters Anonymous ? A Londra c'è e dato che è tutto gratuito cosa ti costa provare?
Non ti conosce nessuno. Male che vada avrai avuto modo di allenarti con la lingua e conosciuto qualcuno con i tuoi stessi problemi, che anche se non te li avrà risolti, almeno ti avrà dato conforto.

Elena ha detto...

Vedo che c'è già chi mi ha preceduto, altrimenti ti avrei offerto anch'io il mio aiuto (sono web-developer a tempo perso) :)

Sei già tornata a Londra? Il mio consiglio di prendere in mano la reflex e usare, per il momento, le impostazioni automatiche è sempre valido (hai ragione che è un peccato, ma è ancora più uno spreco non utilizzarla per nulla... quindi io inizierei da lì!) ;)

Un abbraccio!

Anonimo ha detto...

non vedo l'ora di rivedere i post con gli acquisti trash. danno un po di colore a sto lago di dolore che è diventato il blog

Anonimo ha detto...

davvero da quando ti sei trasferita a Londra qui è solo un lago di dolore. prima forse eri frustrata e inutile ma almeno eri anche spensierata, stavi dimagrendo , ti stavi curando il tuo cervello malato. da Londra in poi invece ti sei solo spalata merda addosso.

Anonimo ha detto...

Vive per dormire, lavorare in un bar e abbuffarsi quando non fa nessuna delle due cose scritte.
MA NON TOCCATELE LONDRA, PER LEI E' STATA LA SVOLTA

Anonimo ha detto...

ahahahajaaj ultimo anonimo hai ragione al 1000%