8 novembre 2013

Venerdì 8 Novembre 2013

A me dispiace davvero non avere più voglia di scrivere qui.
Vorrei averla e vorrei scrivere a lungo, ma non ce l'ho.
Vorrei ammorbarvi con la mia vita, vorrei parlarvi di ogni cosa che mi piace o che mi emoziona e vorrei anche parlarvi delle cose che non vanno, dei miei sentimenti e delle mie sensazioni, delle persone che ho trovato e sono andate via, delle speranze, dei pianti serali e delle risate.
Non ho la forza per farlo, non ho la voglia, non sono più in grado di articolare un discorso, non sono più paziente, non sono in vena forse, non ho idea.
Ma vorrei.
Vorrei davvero.

Il post di ieri era per dire che ovviamente il periodo di positività è bello che andato a fare in cuore, ma tornerà e durerà un altro paio di settimane come qualcuno dalla regia suggerisce.

Mi piace il posto dove lavoro.
Lavorare in una stazione è emozionante per chi ha un cuore.
C'è un uomo che viene quando esce da lavoro solo per salutarmi. Oggi ascoltava musica italiana, musica classica come Ave Maria o Aida. Gli ho consigliato La canzone del sole di Battisti, sperando gli piaccia il ritmo.

Avere un cuore è davvero bello.

Vorrei davvero parlarvi di tante cose.

Lo farò.
Non ora ma lo farò.
Promesso.

.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Quando gli anonimi ti dicevano: "i tuoi sbalzi d'umore non sono normali, dovresti investire i tuoi soldi in cure psicologiche e non nelle cavolate che compri", tutte le avvocatesse delle cause perse che ti commentano erano pronte a puntare il dito e a dire quanto gli anonimi siano acidi e frustrati. Ora arriveranno qua a dirti: "forza giuly passerà tutto! " e tu come un'asina starai ancora ad ascoltare loro, senza combinare nulla di veramente buono per migliorare il tuo umore e la tua vita.

Anonimo ha detto...

Ma certo che passerà. Nessuno qui crede a Babbo Natale né si aspettava che Giuliana dal momento del suo post positivo sarebbe stata felice per sempre. L'importante è che la fase no non duri troppo a lungo e che tra gli alti e bassi piano piano il bilancio si sposti verso il segno positivo. A me sembra sulla buona strada. Baci, a.l. (ho un account wordpress con il quale ho scritto una volta, ma non riesco più a scrivere loggata, non so perché)

Anonimo ha detto...

Oh, gente, basta con questi predicozzi!!!
Io non difendo proprio nessuno, ma gli sbalzi d'umore sono una cosa assolutamente NORMALE!
Ma avete mai visto una persona che ha bisogno di uno psichiatra? Perché se l'aveste vista, non pensereste certo che sia il caso di Giuliana!

beingme ha detto...

Io credo che nel percorso che una persona fa per uscire fuori da un momento grigio ci stiano le ricadute, io stessa che sto affrontando una psicoterapia ho dei giorni buoni ed altri meno buoni ed è assolutamente normale. Chi crede che basti andare a fare due sedute per sentirsi magicamente meglio per sempre ha una visione molto superficiale di cosa sia un percorso di psicoterapia, così come chi viene qua a fare diagnosi sulla base di due o tre post di sfogo, senza sapere nulla di come tu sia nella vita reale. Io credo che tu stia affrontando un momento di evoluzione e che questo richieda tempo. Se e quando ti sentirai pronta potrai farti aiutare a srotolare la matassa dei tuoi sentimenti, nel frattempo, un abbraccio.

Steven ha detto...

Da un punto di vista freudiano la ciambella manca chiaramente di un supporto maschile, si vede lontano un miglio che hai bisogno di una solida nerchia su cui appoggiarti.. e si badi che non è puramente una questione sessuale, ma complessivamente, perche' insieme alla nerchia vengono un paio di spalle su cui piangere mentre è abbattuta, un paio di orecchie che la ascoltano .. insomma un elemento di stabilita' .. cosa che lei ovviamente non ha e aveva cercato di procurarsi in tutti i modi portandosi alf appresso.

Da notare anche il fugace accenno all'uomo che è passata a salutarla... praticamente si lascia impressionare da qualunque dettaglio di una minima presenza maschile.

Anonimo ha detto...

Ogni tanto mi chiedo dove e come vivano quelli che vengono qui a fare diagnosi psicologiche a questa ragazza. Potrà piacere o meno ma questo ha ben poco a che vedere con i disturbi mentali che ogni volta le accollate. Potrebbe intraprendere una terapia psicologica come potrebbe farlo chiunque...che male non fa. Giuliana sei normalissima, hai problemi come li abbiamo tutti e stai sicuramente attraversando un periodo di cambiamento.

Grimilde ha detto...

spero che torni presto la tua voglia di scrivere, se vuoi proprio parlarci di quello che ti succede puoi sempre provare a fare un video, magari ti servirà come sfogo :) un bacio a presto!

Anonimo ha detto...

A quanto pare gli anonimi come me la conoscono meglio delle varie avvocatesse, visto che Giuliana è passata da periodi di dieta perfetta e amore verso la vita a periodi di pianti e di Binge pesante, e questo per anni. Gli sbalzi d'umore sono normali, certo, ma fino ad un certo livello. Gli sbalzi di Giuliana non sono normali e non passeranno, visto che li ha da dieci anni o più. Forse non è da psichiatra ma da psicologo sicuramente. E non basteranno certo due magiche sedute (mai affermato ciò, come al solito nella foga di difendere fate tutto da soli)

Cupcakes ha detto...

Steve , ma no, dai, se avessi voluto accennare a torbide relazioni avrei scritto un ragazzo o qualcosa di simile.
Si tratta di un uomo adulto, non un maniaco o un pervertito ma solo una persona gentile.

Per il resto credo che mi piacerebbe riprovare certe sensazioni con qualcuno di nuovo, ma non credo sia il momento adatto purtroppo.

Per tutti , non sto certamente bene ma credo che l'instabilità emotiva sia meglio del piattume totale. Bene o male, corpo e cervello continuano a lavorare e ad avere stimoli.

Anonimo ha detto...

A colei che scrive "hai problemi come ne hanno tutti" vorrei chiedere se ha mai sofferto di disturbi alimentari, obesità, Binge. Se ha mai avuto sbalzi d'umore pesanti e continui, problemi con le persone a causa della propria incapacità a provare certe emozioni. Tutte cose che Giuliana ha scritto qui negli anni (non mi sto inventando le cose quindi e non faccio diagnosi, non faccio la psicologa) e che non sono problemi "di tutti", come voi vi ostinate a dire . Il vostro sminuire è forse più pericoloso dell' attaccare.

Anonimo ha detto...

Giuliana a questo punto chiudi il blog, è inutile per te ed è diventato di una noia assurda. Prima ti seguivo con piacere anche se alla fine non raccontavi nulla di che, ma ora sei diventata davvero antipatica e non parlo dei tuoi sbalzi d'umore alla cazzum o sui tuoi disturbi alimentari.
Ok hai un lavoro ed hai lasciato quel buco di culo dove vivevi, ma come persona sei parecchio regredita. Lascia il blog e prenditi cura di te stessa porco cane.
Saluti

Anonimo ha detto...

E' stato emozionante epr chi ha un cuore.
Avere un cuore è bello.
Capisco cosa intendi, osservare piccole cose,sentire le parole non dette è bello e puo far star male...
Un abbraccio S.W.

Nuvola Rossa ha detto...

Embè? mica scrivere su un blog è un lavoro, mica devi timbrare il cartellino. quando ti andrà lo farai. Non mi sembra che tu stia giù comunque. Almeno da questo post.

thefashioncat ha detto...

Concordo con te sul lavorare in stazione - io lavoro in aeroporto ed è una cosa meravigliosa :)

Anonimo ha detto...

Ahahahah si meraviglioso servire ai tavoli in stazione o chiedere il passaporto ai passeggeri.... Che mandria di morte di fame